Le mie cose preferite

Laboratorio di Studio Fludd (Matteo Baratto, Caterina Gabelli & Sara Maragotto)
età 6-10

Un libro può essere una collezione di forme preziose.
Quale forma prenderà la tua immaginazione?

Il laboratorio propone la creazione di un personale Imagier – libro-raccolta di figure abbinate a parole che le identificano – intitolato Le mie cose preferite. A partire da alcune figure geometriche piane, i bambini saranno invitati a esplorare le analogie e associazioni formali, la sintesi geometrica e la composizione della pagina, utilizzando diversi e speciali materiali adesivi. Il laboratorio vuole avvicinare al tema della creazione del libro attraverso la realizzazione di una piccola Wunderkammer tascabile e sfogliabile, intima collezione di cose belle e preziose.

Questo laboratorio è stato ideato e realizzato in occasione di “Come on Kids! 2: Fare un Libro”, Venezia, Fondazione Querini Stampalia, 8 novembre 2014.

Fludd
Collettivo multidisciplinare attivo dal 2008 e attualmente di base a Venezia. Il gruppo prende il nome dall’alchimista Robert Fludd, da cui assume la metafora della trasformazione della materia vile attraverso il processo empirico. I progetti intrapresi finora sperimentano miscele: dalla grafica all’illustrazione, dalla stampa d’arte all’installazione e al design auto-prodotto, coniugando percorsi formativi nell’ambito del design con la formazione artistica accademica. Filo conduttore della ricerca sono la fluidità di approccio tra i linguaggi del visivo e un particolare interesse per le tecniche artigianali. Studio Fludd è: Matteo Baratto (1986), Caterina Gabelli (1984) e Sara Maragotto (1986). // www.studiofludd.com

EmailFacebookTwitterGoogle+Share
COK2, Laboratori