EPALE Journal. Online il N.2

EPALE Journal. Online il N.2

“EPALE Journal on Adult Learning and Continuining Education”

E’ online il secondo numero della rivista “EPALE Journal on Adult Learning and Continuining Education”, “L’educazione e l’apprendimento in carcere. Storie, progetti, buone pratiche”,
a cura di Vanna Boffo e Mauro Palumbo.

Epale Journal è un’iniziativa nata dalla collaborazione tra l’Indire – Unità EPALE Italia e la RUIAP, con l’obiettivo di sottolineare e sollecitare l’impegno dell’Alta formazione universitaria in Italia sia per il Lifelong Learning, sia per l’apprendimento continuo e l’impegno a costruire solide basi perché si possano diffondere apprendimento e istruzione per tutto l’arco della vita.

Questo secondo numero è dedicato all’educazione e all’apprendimento in carcere, proponendo riflessioni sulla valenza educativa della pena ma anche esperienze e buone storie. Si configura quindi come un testo corale di sfida educativa. La serie di articoli qui proposta “pone all’attenzione di educatori, docenti, operatori sociali, ma anche del personale penitenziario” scrive la curatrice prof.ssa Vanna Boffo nell’Editoriale “i temi centrali dell’apprendimento in un luogo di detenzione e del ruolo che può avere la formazione/educazione nel rinserimento di coloro che hanno scontato una pena.”

Dopo aver interpellato il mondo accademico sul tema delle competenze e della declinazione pratica dei saperi nella precedente uscita (scarica Epale Journal N.1 (link is external)), questo secondo numero dà voce e analizza la scuola “che, attraverso percorsi di istruzione formale,” prosegue l’Editoriale “è riuscita ad entrare in carcere, ha abbattuto i muri dell’indifferenza e ha la finalità dell’innalzamento del livello delle competenze degli adulti alle buone pratiche di accompagnamento dei detenuti alla formazione universitaria.”

EPALE Journal on Adult Learning and Continuing Education

“L’educazione e l’apprendimento in carcere. Storie, progetti, buone pratiche”,

a cura di Vanna Boffo e Mauro Palumbo

N.2, Dicembre 2017 – Epale_Journal_IT2-ISSN_2532-7801

A maggio sarà pubblicata la versione in inglese.

Tutti i numeri della rivista sono disponibili, oltre che sulla piattaforma EPALE – , anche sul sito italiano di Erasmus+.

MOOC EDIZIONE 2018

MOOC EDIZIONE 2018

Individuazione degli apprendimenti pregressi per la validazione e la certificazione delle competenze

La nuova edizione del MOOC, promosso dalla RUIAP, in collaborazione con l’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FERRARA, è disponibile sulla piattaforma http://eduopen.org/.

Il Percorso è finalizzato all’acquisizione delle conoscenze di base per individuare gli apprendimenti esperienziali acquisiti in contesti non-formali e informali e per identificare le procedure legislative ed amministrative per una loro validazione e certificazione in termini di competenze.
Affronta 5 problematiche, collegate alle Raccomandazioni europee sull’Apprendimento Permanente e alla legislazione italiana che le recepisce a partire dalla L.92/2012 sulla riforma del mercato del lavoro:
1. educazione degli adulti nella prospettiva del lifelong learning e gli approcci per competenze;
2. principi, metodi e tecniche di counselling, accompagnamento e mediazione individuale e di gruppo per la validazione delle competenze;
3. metodi e strumenti di identificazione e formalizzazione dei saperi esperienziali come bilancio di competenze, portfolio/dossier, referenziali formativi e repertori professionali;
4. politiche, legislazione e pratiche europee e nazionali di individuazione, validazione e certificazione dei saperi esperienziali;
5. organizzazione e gestione dei percorsi di riconoscimento, validazione e certificazione nei diversi contesti formativi.

Nasce l’Epale Journal
Università Salento / Foggia / Bari. Pubblicato il bando per il Master Esperto nell’accompagnamento
MOOC Ruiap / UniFe. Le prime sedi di esame

MOOC Ruiap / UniFe. Le prime sedi di esame

Individuazione degli apprendimenti pregressi per la validazione e la certificazione delle competenze

La nuova edizione del MOOC promosso dalla RUIAP in collaborazione con l’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FERRARA è disponibile sulla piattaforma http://eduopen.org/.

Sono disponibili le sedi e date per sostenere gli esami in presenza e ottenere l’attestazione finale: mooc-2016-sedi-date-esami-ver04.

Al momento, le sedi sono:

  1. Libera Università di Bolzano Dipartimento di Informatica
  2. Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia
  3. Università degli Studi di Genova DISFOR
  4. Università degli Studi di Milano-Bicocca Dipartimento Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa”
  5. Università  degli Studi Roma Tre Dipartimento di Scienze della Formazione
  6. Università di Macerata Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo
  7. Universita degli Studi di Foggia Dipartimento di Studi Umanistici, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione
  8. Università Pegaso Napoli

E’ NECESSARIO PRENOTARSI PER GLI ESAMI ALMENO 8 GIORNI PRIMA INVIANDO UNA MAIL A RETE.RUIAP@GMAIL.COM E AI DOCENTI DI RIFERIMENTO.

Tutte le informazioni relative all’organizzazione del MOOC sono disponibili alla pagina dedicata all’iniziativa.

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria: rete.ruiap@gmail.com

Università Roma Tre. Pubblicato il bando per il Master Esperto nell’accompagnamento
Università Milano-Bicocca e Cattolica del Sacro Cuore. Pubblicato il bando per il Master Esperto nell’accompagnamento
XVI Convegno SIO – Società Italiana Orientamento

XVI Convegno SIO – Società Italiana Orientamento

L’età dell’incertezza: Orientamento e Life Design nel 21° secolo

Università di Milano-Bicocca

13-15 ottobre 2016

Diverse parole sono ormai entrate nel linguaggio comune per definire la società attuale: globalizzazione, rischio, diversità, transizione, velocità, cambiamento, precarietà, competizione, multiculturalismo. La società occidentale contemporanea è infatti ritenuta ad elevato “rischio” (‘risk society’) a causa della presenza di fenomeni sociali, crisi economiche e fattori ambientali talvolta più preoccupanti di quelli propri del secolo passato e di un numero consistente di barriere per le generazioni presenti e future. Viene considerata una società globalizzata, o postmoderna o surmoderna, che si trova a sperimentare sfide multiculturali e pluriculturali con punti di riferimento differenti e poco inclini spesso all’accettazione della diversità.

Tutto questo viene sovente associato all’incremento di svariate forme di disagio individuale e collettivo, a difficoltà e vulnerabilità che richiedono scelte ed interventi, supporti e servizi di natura multidisciplinare. Meno frequente è il riconoscimento delle possibilità aperte da queste nuove sfide, delle risorse e degli apprendimenti e adattamenti che tutto ciò produce negli individui e nelle collettività. La complessità richiede nuovi strumenti e pratiche, ma anche nuovi pensieri.

In questa prospettiva, il Congresso propone un confronto per individuare approcci teorici e metodologici, risorse e strumenti che, in un’ottica interdisciplinare, possono essere offerti alle persone e ai contesti per fronteggiare le situazioni di transizione e di difficoltà e per valorizzare le energie e le strategie di risposta creativa all’incertezza. Al fine di stimolare una riflessione condivisa su modelli e discorsi del dis-orientamento e sulle molteplici pratiche di orientamento, che possa sostenere l’individuazione di risposte efficaci in un ambito di ricerca e di intervento complesso e la realizzazione di servizi di elevata qualità, ricercatori e professionisti si incontreranno sui seguenti temi:

  • L’orientamento: strumenti, applicazioni e ricerche
  • Orientamento e differenze (di genere, etnia, età, religione, posizione sociale, ecc.)
  • Orientamento e formazione
  • Orientamento esistenziale e progetto di vita
  • Orientamento universitario e Terza Missione
  • Coaching per l’orientamento
  • Il Counselling
  • Il Career Counselling
  • Il Counselling e l’orientamento per il lavoro e le organizzazioni
  • L’inclusione sociale e lavorativa
  • Vulnerabilità e disabilità a scuola e al lavoro
  • Fragilità e disagio: quali interventi?
  • Transizioni e percorsi di sviluppo

Tra le Lectio Magistralis: Individualizzazione delle scelte, sostegno ai soggetti. Del Prof. Mauro Palumbo, Dipartimetno di Scienze della Formazione, Università di Genova, Presidente RUIAP

Per approfondire:

http://www.unimib.it/go/49093/Home/Italiano/Convegno-SIO-2016